Doris Leuthard

Doris Leuthard alla giornata nazionale della Svizzera all’Expo 2017 ad Astana

Nella sua allocuzione per la giornata nazionale della Svizzera all’Expo 2017 nella capitale kazaka Astana, venerdì 11 agosto 2017 la presidente della Confederazione Doris Leuthard ha illustrato in che modo la Svizzera mette in pratica il motto dell’Expo «Energia del futuro». Ha sottolineato che la ristrutturazione del sistema energetico svizzero tiene conto di esigenze sia economiche che ecologiche. La presidente della Confederazione ha inoltre incontrato ad Astana il presidente kazako Nursultan Nazarbayev.

Dal punto di vista economico, ha spiegato la presidente della Confederazione, attraverso la ricerca e l’innovazione prepariamo la Svizzera e la nostra economia affinché possano affrontare il futuro e i mercati mondiali. Dal punto di vista ecologico, proteggiamo l’ambiente e il clima riducendo la nostra dipendenza dall’energia fossile e puntando su tecnologie economiche ed efficienti.

Doris Leuthard

L’abbinamento di esigenze economiche ed ecologiche, ha continuato, diventa sempre più importante. Gli sviluppi tecnologici e le decisioni politiche innescano mutamenti fondamentali nel settore energetico. La tematica dell’Expo risulta quindi molto adeguata alla fase che stiamo vivendo.

Nel quadro della visita dell’Expo la presidente della Confederazione è pure stata accolta dal presidente della Repubblica del Kazakistan Nursultan Nazarbayev per una visita di cortesia. Il colloquio ha offerto l’occasione per elogiare le relazioni diplomatiche tra i due Paesi, iniziate 25 anni or sono. Ulteriori temi hanno riguardato lo sviluppo della cooperazione bilaterale in ambito politico ed economico e l’iniziativa «Belt and Road» (BRI).

Doris Leuthard & Nursultan Nasarbajew
 
La Svizzera e il Kazakistan hanno instaurato una stretta collaborazione in seno alle istituzioni di Bretton Woods: dal 2010 il Kazakistan è membro del gruppo di voto svizzero presso il Fondo monetario e la Banca mondiale. Attualmente il Kazakistan è inoltre il principale partner commerciale della Svizzera nell’Asia centrale.

Ad Astana la presidente della Confederazione ha inoltre visitato il padiglione del Kazakistan, accompagnata da una delegazione kazaka, e il padiglione svizzero «Flower Power». In quest’ultimo, un’esposizione interattiva con quattro case tematiche è dedicata all’efficienza energetica, alle energie rinnovabili e alla gestione globale dell’acqua. Il mondo della ricerca dispone di una piattaforma nello «swissnex Lab».

Doris Leuthard at the Swiss Pavilion

Mediante manifestazioni scientifiche, laboratori ed esposizioni temporanee di scuole universitarie, imprese spin-off e partner industriali si intende promuovere lo scambio tra attori kazaki e svizzeri. In presenza della presidente della Confederazione, e dopo un suo discorso inaugurale, attori svizzeri dell’economia e della ricerca hanno presentato il loro contributo al tema dell’Expo.

Il Kazakistan ha rappresentato la terza e ultima tappa di un viaggio della presidente della Confederazione Leuthard dedicato in particolare alle questioni legate al mutamento climatico e alla politica energetica. All’inizio della settimana la presidente della Confederazione ha incontrato a Copenaghen il ministro di Stato danese Lars Løkke Rasmussen. In seguito ha visitato la Groenlandia, dove è stata informata sugli effetti del mutamento climatico nella regione artica.

Doris Leuthard - Greenland

Leave a comment